MICROSTORIA

Atelier di Musica
Corsi
Borsa di studio


 

 

BORSA DI STUDIO
SERGIO LIBEROVICI

per una Ricerca sulla Musicalità infantile

·      La Borsa di Studio è aperta a musicisti, insegnanti, studenti e a tutti coloro che lavorano, studiano e ricercano nelle aree della pedagogia e della didattica musicale e che svolgono la loro attività all’interno di asili nido, scuole materne ed elementari (pubbliche e private) della provincia di Biella;

·      La ricerca deve avere come tema la Musicalità Infantile e deve documentare un’attività pratica progettata e/o svolta con un gruppo di bambini;

·      Nella ricerca devono essere individuati chiaramente gli obiettivi, la metodologia seguita, le procedure impiegate, gli eventuali strumenti di verifica e la bibliografia di ricerche e lavori già condotti sullo stesso tema;

·      La Ricerca deve essere inedita;

·      Le dimensioni della ricerca devono essere comprese orientativamente tra le 100 e le 150 cartelle dattiloscritte di 1.500 battute e può essere stilata da più autori e correlata da una documentazione audio e/o video;

·       Numero cinque copie del dattiloscritto e gli allegati audio e/o video (materiali che non verranno restituiti) devono essere spediti a: Assessorato  Istruzione Pubblica Della Città di Biella;

·      La Commissione Esaminatrice sarà composta da insegnanti, educatori, musicisti e verrà istituita dall’Assessorato all’Istruzione Pubblica  di Biella e da un rappresentante dell’Atelier di Musica;

·      Alla scuola protagonista del lavoro vincente verrà consegnata la somma di lire 2.000.000  da destinarsi alla “promozione” della musica in ambito educativo;

·      In caso non pervenissero ricerche, gli enti promotori assegneranno la borsa di studio a cooperative, associazioni, scuole, enti pubblici e privati che si siano distinti per la promozione della musica in ambito preventivo ed educativo.

  • La prima edizione (1994) è stata vinta dalla dottoressa Teresina Carbone con una ricerca che aveva per titolo: “Risposte emotive nella percezione musicale del bambino”.
  • La seconda (1996) è stata assegnata alla “Associazione Genitori di Chiavazza per aver stimolato la prevenzione e l’aggregazione giovanile progettando e realizzando la scuola popolare di musica di detto quartiere”.
  • La terza edizione ( 1998 ) ha visto come vincitrice Maria Grazia Del Fabbro con un lavoro intitolato "Musica e colore".
  • La quarta edizione (2000) è stata assegnata a Botta Viviana, Leone Cristina, Tiesi Felicia per la documentazione di un progetto realizzato nella Scuola Elementare di Pettinengo (BI), che aveva come titolo:”Noi in viaggio con la musica”.
  • La quinta edizione è stata vinta da Marina Facheris per il lavoro didattico-pedagogico che ha svolto nella Scuola dell'Infanzia di Mongrando Curanuova (BI), che si è sintetizzato nel fascicolo e nel CD "Segni Particolari".

NB:in un primo tempo la borsa di studio prevedeva  tutto il territorio nazionale, ma visto la scarsità delle ricerche ricevute si è ristretto l’ambito alla Provincia di Biella.

 

Per informazioni: atelier@atelierdimusica.it
tel. 015 2543379 - 338 8192887
oppure in Via Italia 39 dal lunedì al venerdi - dalle 15 alle 19